Valle Caudina, tutti con il naso all’insù: è la notte di San Lorenzo

By on 10 agosto 2017

Tutti con il naso e gli occhi all’insù. E’ la notte di San Lorenzo, notte di stelle cadenti, notte da passare ad ammirare le bellezze celesti.
Anche se la notte che sta arrivando non è proprio l’ideale per osservare le stesse ed esprimere il classico desiderio.
La luna, anche se è in fase calante, è ancora a tre quarti.
Questo vuol dire che è troppo luminosa e potrebbe oscurare l’eventuale spettacolo della caduta delle stelle. Le cose, però, dovrebbero migliorare nei prossimi giorni e, probabilmente, nella notte tra il 12 ed il 13 agosto ci dovrebbe essere il massimo della visuale.
Ma questo non vuol dire perdersi la notte di San Lorenzo, basta seguire degli adeguati accorgimenti.
Bisogna allontanarsi dalle zone troppo illuminate e la Valle Caudina è proprio l’ideale per assistere a questo spettacolo.
Basta recarsi in aperta campagna o salire in montagna, per avere l’effetto buio totale ed attendere.
Anche se la luce della luna è troppo forte, la completa oscurità permette comunque di assistere ad uno spettacolo che si ripete, ma regala sempre splendidi momenti. I punti di osservazione, nella nostra terra, sono davvero tanti e, oltre allo spettacolo, regalano anche un poco di fresco. Ed allora, basta attrezzarsi e buona notte di San Lorenzo a tutti.

About Il Caudino

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *