Valle Caudina: truffa dello specchietto, denunciato il malfattore

By on 14 aprile 2018

Brillante operazione degli uomini del Commissariato di Polizia di Cervinara che, nel giro di pochissimo tempo, hanno individuato e denunciato un uomo dedito alla classica truffa dello specchietto.
Il malvivente, di origini napoletane, affiancava auto guidate da donne o da uomini soli invitandoli a fermarsi, per spillare soldi agli ignari automobilisti, inducendoli a pagare una somma per riparare il danno causato all’auto del truffatore, anche se in realtà la rottura dello specchietto non è mai avvenuta.
Si tratta di un trucco molto semplice che consiste nel far credere all’automobilista che la sua macchina abbia involontariamente urtato lo specchietto dell’auto di chi sta mettendo in atto la truffa.
Gli è, però, andata male l’ultima tentata truffa ai danni di due donne cervinaresi, mamma e figlia, che, per niente intimorite, hanno fotografato la targa dell’auto del malvivente ed hanno denunciato il tutto alla polizia.
Gli agenti della Polizia di Stato sono, così, subito risaliti all’identità dell’uomo che aveva noleggiato l’auto con la quale si muoveva per truffare gli automobilisti. L’uomo, tra l’altro, era stato già denunciato per lo stesso malsano comportamento.

 

 

About Redazione

Un commento

  1. Andrea

    15 aprile 2018 at 22:26

    Perché non vi occupate mai delle migliaia di migliaia di truffe, ricatti ed estorsioni che fanno le donne criminali che sono titolari o dipendenti criminali di agenzie matrimoniali o di agenzie di incontri ?
    Queste violenze femminili (truffe in molti casi sono pure estorsioni e ricatti ) vengono fatte solamente a danno del sesso maschile !
    L “Italia è un paese matriarcale sessista femminista affetto da misandria perciò non è bello che delle donne criminali siano denunciate e condannate per aver truffato, ricatto o estorto denaro a danno di uomini o ragazzi afflitti da solitudine spesso timidi ,seri ed onesti che cercavano e speravano solo di poter conoscere qualche ragazza o donna .
    Tutti questi maschi essendo indifesi a livello psicologico e senza amicizie vengono regolarmente stuprati e rapinati da donne criminali delle cosiddette agenzie matrimoniali o di incontri .
    Il maschio vittima di queste violenze femminili se gli va bene viene truffato dalle agenzie di incontri o matrimoniali di circa 1500 euro .
    Sono ormai 30 anni che queste violenze femminili a danno del sesso maschile restano sempre impunite e grazie ad internet mietono ogni giorno una media di circa 300 nuove vittime maschili .
    Potrei sapere il perché nessuno si accorge di tali truffe evidenti dove spesso ci sono pure ricatti o estorsioni a danno della vittima maschile ???
    Fate tanto casino per la innocente truffa dello specchietto che deruba la vittima poco accorta di qualche euro e non vi accorgete della truffa pure molto schifosa fatta dalle donne truffatrici delle agenzie matrimoniali o di incontri a danno di maschi che non possono difendersi e sono già depressi a livello psicologico .

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *