Valle Caudina: Pietro, il cervinarese che porta a cavallo le persone speciali

By on 7 giugno 2018
A Cervinara lo conosco tutti. È stato responsabile della Protezione Civile, candidato alle elezioni ma per tutti è semplicemente Pietro ‘e Vitill, con la seconda parte a specificare il patronimico (anche il papà da poco ha lasciato questo mondo). Parliamo di lui perché Pietro in questi giorni sta vivendo una avventura straordinaria. Sta allenando e partecipando ai giochi estivi delle Special Olympics a Montecatini Terme. Nulla di strano se non fosse che le Special Olympics sono dedicate a ragazzi diversamente abili, coloro che escono dal novero dei “normo dotati” perché in possesso di qualche qualità “speciale”. Pietro è da tempo un istruttore di cavalli e maestro qualificato Sef-Italia. Noi che lo conosciamo personalmente sappiamo che ha tanti difetti come, ad esempio, la sua schiettezza e la sua ruvidezza. Eppure egli sta ora dalla parte di ragazzi: li segue con passione, pubblica foto, si arrabbia e si coinvolge. Il tutto per donare una esperienza diversa a chi magari non potrebbe; a chi sfida i limiti che la natura gli ha imposto fregandosene di cosa pensa la le gente; a chi fa del sorriso e della felicità la più importante caratteristica della propria vita. In tutto ciò si inserisce il lavoro di Pietro: far conoscere che straordinario animale è il cavallo e come l’equitazione possa essere uno sport che coinvolge tutti. Buon lavoro ad un cervinarese che si fa onore in tutto il Paese.
Angelo Vaccariello

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *