Valle Caudina, Piano di Zona A4: è, ora, ufficiale, c’è la firma di Priolo per l’Azienda Consortile

By on 17 gennaio 2019

E’ di poco fa la firma del commissario al comune di Avellino, Giuseppe Priolo, sotto la delibera di approvazione dell’atto costitutivo e dello statuto dell’Azienda Consortile che dovrà gestire i servizi del Piano di Zona A4, di cui fanno parte anche i comuni di Cervinara, San Martino Valle Caudina, Rotondi e Roccabascerana.
Si pone, così, fine, finalmente all’inerzia del Comune capofila (Avellino) che in questi anni non ha fatto mai decollare i servizi del Piano di Zona.
L’atto costitutivo e lo statuto dell’Azienda Consortile erano stati approvati, sotto la spinta dei sindaci, in particolare di quelli della Valle Caudina, capitanati da Pasquale Pisano, sindaco di San Martino, nel mese di settembre dell’anno scorso. Ora l’Azienda speciale avrà autonomia di gestione, un proprio bilancio e una propria organizzazione. In particolare, potrà assumere il personale necessario e non sarà soggetta al Patto di stabilità. Le risorse ci sono, 45 milioni di euro solo per il personale, e possono essere trovate le competenze. L’Azienda speciale non è la panacea di tutti i mali, ma ad Avellino mancava un ufficio di Piano e il primo grande problema era proprio la stabilizzazione del personale.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *