Valle Caudina, Franco Damiano: “Riprendere e rilanciare la proposta di Gianni Raviele!”

By on 8 novembre 2018

Valle Caudina. “Riprendere e rilanciare la proposta di Gianni Raviele. Questa volta con l’ausilio della giunta regionale della Campania”.
E’ questa in sintesi la proposta che il sindaco di Montesarchio Franco Damiano ha rilanciato, mandando una lettera al direttore del nostro giornale Alfredo Marro.
La missiva funge da risposta, non solo all’appello di Gianni Raviele, ma anche ad una lettera che il direttore Marro aveva inviato al sindaco di Montesarchio.
“Caro Alfredo”, si legge nella lettera di Damiano, “l’appello fatto dall’amico Gianni Raviele sul riconoscimento del patrimonio caudino non è caduto in silenzio, ma, se mi è consentito, è rimasto un tema noto a pochi noti. Ti allego, continua il primo cittadino di Montesarchio, la nota della Regione Campania che, nell’ambito della valorizzazione del nostro patrimonio culturale immateriale, ben si sposa con l’idea del nostro amico Gianni Raviele e con le pratiche di noi, soliti pochi noti. La parola “Caudium” a cui noi tutti siamo legati per ragioni storiche, culturali è sicuramente dentro il tema sollecitato dalla Regione Campania. Attiveremo ogni meccanismo al fine di definire nella migliore maniera possibile la ricerca di riconoscimento dell’espressione Caudium. Sono felice di incontrare te e l’amico Gianni”, conclude Damiano, “per confrontarci ed avere la migliore visione possibile per la nostra candidatura”.
Il primo cittadino si riferisce alla proposta, lanciata dalle colonne del nostro giornale, di Gianni Raviele di candidare Caudium ad un bene immateriale dell’Unesco. Mentre la possibilità che si aprirebbe, sarebbe quella di censire Caudium nel patrimonio immateriale della Regione Campania.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *