Valle Caudina: cresce il mercato immobiliare, aumentano i prezzi a metro quadro

By on 13 febbraio 2018

Cresce il mercato immobiliare della Valle Caudina, mantenendo le promesse che erano state fatte lo scorso anno. Tutte le previsioni che riguardavano il mercato immobiliare italiano vedevano ampi margini di crescita in tutta l’Italia. In realtà, però, fino allo scorso anno, erano aumentate solamente le percentuali dei costi al metro quadro delle abitazioni nelle località turistiche e nelle grandi città. In pratica abbiamo assistito a una crescita del settore a macchia di leopardo, ben lontano da quella crescita che era stata dipinta a forti tinte all’inizio del 2017.
La crescita del mercato immobiliare è in ritardo ma c’è.
La crescita del mercato immobiliare, in generale, c’è, ma non si può non osservare che è decisamente in ritardo rispetto alle tempistiche che erano state prospettate. Per chi non lo ricordasse, le previsioni di questo settore dell’economia italiana dicevano che la ripresa del mercato del mattone sarebbe iniziata a partire da metà del 2017 per poi esplodere nel 2018. Evidentemente così non è stato se non, come abbiamo appena visto, in alcune località.
Finalmente adesso possiamo assistere a una crescita più omogenea rispetto a quella dei mesi scorsi, e speriamo che sia solamente il preludio a quella che era stata prevista come una crescita importante, ma andiamo a vedere nel dettaglio, per quanto riguarda la Valle Caudina, di che margine di crescita si parla.
Aumentano i prezzi al metro quadro delle case della Valle Caudina
I dati forniti dall’Istat parlano chiaro, la ripresa del mercato immobiliare nella Valle Caudina c’è. Infatti, a gennaio del 2018, gli immobili residenziali in vendita hanno registrato uno straordinario aumento, si parla del 24,42% in più rispetto allo scorso anno. Un’immobile residenziale, infatti, nel gennaio del 2017 veniva a costare al metro quadro 484,00 euro, contro i 601,00 al metro quadro richiesti nello scorso gennaio del corrente anno.
Si può notare a colpo d’occhio l’aumento della percentuale, soprattutto in riferimento a quello che invece era stato il prezzo più basso registrato nell’agosto del 2016, quando per un immobile residenziale venivano chiesti solamente 407,00 euro al metro quadro.
Andamento dei prezzi al metro quadro in Campania
Per quanto riguarda la Campania in generale, invece, i prezzi al metro quadro degli immobili sono letteralmente crollati, andando quindi in controtendenza a quanto appena affermato. A gennaio del 2017 venivano chiesti 1.955 euro al metro quadro per un immobile residenziale, mentre lo scorso gennaio venivano richiesti appena 1.915 euro al metro quadro, ben il 2,03% in meno su base annua.
Per chi deve acquistare è ancora il momento buono
Ci troviamo quindi in un momento ancora favorevole, tendenzialmente, a chi deve acquistare una casa in Campania. Oggi i mutui vengono ancora concessi con una certa celerità rispetto agli anni precedenti e per trovare le condizioni più favorevoli si può fare una rapida ricerca su portali comparativi come ad esempio  Calcolaratamutuo.org.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *