Valle Caudina, Partito Comunista: “Il disastro dei trasporti in Valle!”

By on 11 febbraio 2018

Ospitiamo un intervento di Lugi Nuzzo, candidato alla Camera per il Partito Comunista

“Questa è la situazione della maggioranza dei convogli della tratta ferroviaria Benevento – Napoli. Un servizio che ogni giorno viene utilizzato da migliaia di pendolari per recarsi al lavoro e migliaia di studenti. Voglio personalmente fare un elogio al “Il Caudino” e a tutti quelli che fanno di questo organo di informazione un punto di riferimento per noi Caudini. È grazie a loro che questo fenomeno di disservizio è arrivato all’attenzione di tutto il paese. Voglio precisare che la nostra linea politica non vuole cercare la polemica, a noi interessa solo il rispetto dei diritti, e non è ammissibile che nel 2018 dobbiamo ancora vedere servizi pubblici di questo livello. Oltre a questo degrado di mezzi, assistiamo a continui ritardi, interruzioni della linea ferroviaria, a cancellazioni di corse tutto nella totale disinformazione dei pendolari. Certo ci sono autobus sostitutivi almeno negli orari di punta, ma ritardi e disagi, soprattutto in una stagione rigida sono sconcertanti. Senza polemiche, la gente ha diritto a delle risposte, ha il dovere di chiedere spiegazioni e soprattutto ha il diritto di sapere di chi sono le responsabilità. È inimmaginabile che la politica a tutti i livelli si metta in una posizione di estraneità a questo disservizio imbarazzante, noi del Partito Comunista è proprio verso la politica che puntiamo le nostre accuse di incapacità e incompetenza. Ma anche a chi dovrebbe fare politica di denuncia per far rispettare i diritti dei pendolari, mi riferisco al Movimento 5 Stelle, capace solo di propaganda populista che ha come scopo convogliare voti e consensi su temi che arrivano alla pancia della gente, ignorando poi i veri problemi di queste terre. Noi del Partito Comunista chiediamo le dimissioni a tutti i livelli, di chi ha le responsabilità su questa situazione, chi più chi meno senza differenza, questo è un buon modo di chiedere le scuse a tutti i viaggiatori che per decenni hanno sborsato profumate cifre per un servizio vergognoso. Noi inoltre trattando del tema di trasporti pubblici, denunciamo anche un’altra imbarazzante realtà. Tutti i comuni della Valle Caudina sono collegati da mezzi pubblici su gomma in modo approssimativo, rigorosamente solo la mattina, grazie alla copertura di corse scolastiche. Poi fino a sera nulla, tranne qualche navetta dalla stazione di Arpaia a Sant’Agata de Goti. Ma un servizio almeno con due corse di mattina e almeno tre nel pomeriggio, di andata e ritorno che colleghi i vari centri Caudini con Montesarchio siano essenziali, x tanti giovani, pensionati, e tante famiglie che oggi possono più permettersi il possesso di due automobili, e in molti casi nemmeno una. Questi sono aspetti che alla politica non interessano, ormai chi fa politica da tutto x scontato e hanno perso ogni minimo contatto con la realtà dei territori. Noi del Partito Comunista saremo sempre in prima linea a lottare su queste tematiche, noi abbiamo come priorità i diritti dei lavoratori, dei disoccupati, dei pensionati, dei piccoli commercianti e artigiani, delle casalinghe, degli studenti. Noi ribadiamo che oggi non è più possibile un cambio, a Roma serve una rivoluzione. Vota Partito Comunista, dove i candidati sono persone dei territori, persone che vedi tutti i giorni, il mio volto lo incontrate ogni giorno in Valle Caudina, come ogni giorno incontrate le lotte del Partito Comunista.”

N. d. R. – Ai sensi della legge sulla par condicio, tutti i candidati possono intervenire sull’argomento e saranno pubblicati in replica all’intervento.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *