Rotondi: Un solo medico di base in paese, dare voce al disagio dei cittadini

By on 10 luglio 2018

Riceviamo dal Gruppo consiliare Terramia e pubblichiamo

“Il gruppo Terramia è mobilitato per portare alla Direzione Generale della ASL la richiesta di avere almeno un ulteriore medico di base con sede in paese.
Il bisogno di salute dei cittadini non è oggi soddisfatto con adeguatezza. Fino a pochi anni fa i medici a Rotondi erano tre per 3.600 abitanti. Oggi ce n’è uno. Sono tanti coloro – in una popolazione che è invecchiata – che devono affrontare lunghe attese e devono spostarsi di diversi chilometri per incontrare il proprio medico. Se poi si considera la condizione dei trasporti pubblici e della viabilità possiamo immaginare il disagio e le difficoltà a vedere soddisfatto un diritto costituzionale come la salute.
Senza polemica, riteniamo tardivo e insufficiente l’approccio seguito dal primo cittadino rotondese che – ci pare di capire – ritiene non ci siano margini per chiedere alla ASL una soluzione organizzativa diversa.
Riteniamo invece che sia necessaria allargare l’interlocuzione con la ASL che chiarisca il tema della carenza di medici. Riteniamo altresì che ci debba essere a sostegno una azione corale di richiesta, coinvolgendo la popolazione (ci aspettiamo dunque che finalmente si tenga il Consiglio Comunale aperto che chiedemmo un anno fa).
Il gruppo Terramia intende proseguire l’impegno per avere Livelli Essenziali di Assistenza realmente assicurati.”

 

About Redazione

Un commento

  1. DOMENICO

    10 luglio 2018 at 19:55

    CE NE FAREMO UNA RAGIONE ALLE PROSSIME ELEZIONI. I MOTIVI SONO TANTI.

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *