Reddito di cittadinanza, Gubitosa: “70 milioni alle aziende irpine che assumeranno”

By on 31 ottobre 2018

“In campagna elettorale ho promesso che il reddito di cittadinanza avrebbe coinvolto positivamente anche le imprese irpine. Oggi è arrivata la conferma dal nostro vicepremier Luigi Di Maio.
Alle imprese che assumeranno verrà erogato immediatamente un bonus fino a 2340 euro.
I centri per l’impiego sono tuttora un’umiliazione per chi cerca lavoro. Il nostro Governo investirà un miliardo per riformarli. Partiremo mettendo insieme i centri pubblici da riformare e job center privati. Tutti quelli che avranno diritto al reddito dovranno essere formati sulla base delle tendenze di mercato che andranno verificate regione per regione. Se sarà il centro pubblico a trovare la proposta di lavoro giusta, sarà l’impresa che assume il lavoratore ad avere il bonus. L’azienda che cerca personale potrà verificare in tempo reale il livello di formazione che sarà progressivamente raggiunto dai candidati. Il software già è disponibile e viene controllato dall’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro” – lo dichiara Michele Gubitosa, portavoce M5s alla Camera dei Deputati.
“In provincia di Avellino si stima che saranno 30mila le persone che potrebbero avere i requisiti per il reddito di cittadinanza. Quindi un bacino di 30mila irpini pronti ad essere immessi nel mercato del lavoro: per ogni assunzione, 2340 euro andranno alle aziende che assumeranno, circa 70 milioni di euro disponibili per chi punterà a creare sviluppo nel nostro territorio.
I vecchi partiti ci hanno lasciato una provincia in cui la disoccupazione giovanile supera il 50%, dove i giovani scappano all’estero per cercare uno straccio di futuro. Migliaia di ragazzi a cui sono stati rubati i sogni, migliaia di irpini che hanno perso il lavoro e che spesso non riescono a dare da mangiare ai propri figli. Un’Irpinia devastata dai precedenti Governi. Con il reddito di cittadinanza incentiviamo le aziende ad assumere, toglieremo gente dal divano, diciamo a chi è disoccupato e a chi ha proprio smesso di cercare lavoro che c’è finalmente un’opportunità per reinserirsi nella società.”
“Prendi il reddito, ti formi, dai una mano al tuo comune per otto ore alla settimana e ti rendi disponibile ad accettare una proposta di lavoro. Obiettivo finale la collocazione che chiude il cerchio con un incentivo a chi assume. Non lasciatevi distrarre dalle fake news di chi ha massacrato per anni i lavoratori: con il reddito di cittadinanza ripartirà l’economia della nostra terra” – conclude Gubitosa.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *