Montesarchio: Il sindaco Damiano a Brescia per la riqualificazione sociale e culturale

By on 12 novembre 2017

Sarà una giornata importantissima quella di domani per il Comune di Montesarchio: il sindaco Franco Damiano sarà a Brescia, assieme al ministro Boschi per la sottoscrizione del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. Montesarchio è tra i 46 comuni che hanno presentato un progetto considerato meritevole di finanziamento su 451 progetti. Montesarchio è stata finanziata per due milioni di euro: risorse importantissime che permetteranno interventi importantissimi nel centro storico e daranno una nuova funzione alle periferie cittadine, tra campetti sportivi, centri polivalenti e strutture all’avanguardia. E a testimonianza dell’ottimo lavoro svolto dall’amministrazione per intercettare finanziamenti senza intaccare il bilancio comunale e gravare sulle tasche dei cittadini arriva la notizia che un ulteriore finanziamento di circa tre milioni di euro per il centro storico arriverà dalla Regione Campania.
Non finisce qui: domani l’assessore Striani sarà a Roma, al ministero dell’Ambiente poiché il Comune di Montesarchio ha incassato l’approvazione per due progetti: uno per il recupero e l’ammodernamento degli immobili del centro storico per 2 milioni di euro e l’altro per l’efficientamento energetico pari a 1,5 milioni di euro.
A ciò va aggiunto quanto realizzato nella Torre e nel Castello, nell’ambito di Caudium e il grande lavoro sul lato sportivo: Montesarchio è l’unico comune della provincia che ospiterà le universiadi, e a breve, grazie ai fondi intercettati anche in questo ambito, partiranno i lavori per il rifacimento del campo sportivo comunale, che diverrà un gioiello.
Per quanto attiene all’efficientamento energetico degli edifici l’assessore Striani ha spiegato: “L’appuntamento di domani è importantissimo, il nostro impegno per l’efficientamento energetico sta dando ottimi frutti: abbiamo cominciato con l’edifico ex poste per continuare con l’edificio comunale e con le scuole. Grazie ai fondi intercettati possiamo operare con serenità, dato che non viene minimamente intaccato il bilancio comunale e anzi, grazie all’ammodernamento avremo edifici più funzionali, fruibili e soprattutto minori spese. Con le risorse che risparmieremo grazie all’efficientamento energetico potremo migliorare l’impegno su altre voci, su tutte il sociale”.
Progetti e somme importanti dunque, che incassano la soddisfazione del sindaco Franco Damiano: “Questa amministrazione ha preferito sempre restare lontana dai proclami. Lavorare al meglio per il nostro paese, mantenendo le promesse, non è mai stato considerato da noi un dato straordinario. Tuttavia va sottolineato il lavoro svolto in questi anni: abbiamo creduto sempre fermamente nell’importanza di rivalutare il nostro magnifico borgo, oggi i fatti ci danno pienamente ragione. Abbiamo lavorato sempre con l’obiettivo di evitare salassi ai cittadini, puntando ai finanziamenti europei, nazionali e regionali: qualcuno ci ha accusato di sbagliare, oggi, visti i risultati, possiamo dire di aver imboccato la strada giusta. Abbiamo presentato progetti ritenuti da organi terzi pregevoli e meritevoli di finanziamenti importanti, che ci hanno visto in graduatoria accanto o addirittura al di sopra di comuni ben più blasonati e ricchi del nostro. Grazie ai fondi arrivati e a quelli che arriveranno, risorse importantissime, renderemo il centro storico accessibile, funzionale e punto d’attrazione chiave per lo sviluppo del paese. Ringrazio per il lavoro svolto l’amministrazione, i tecnici, la Regione Campania con una giunta come quella del presidente De Luca finalmente vicina ai comuni delle aree interne e il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro che è stato per noi punto di riferimento fondamentale nel Governo”.

 

About Redazione

Un commento

  1. Paolo Mario Citarella

    13 novembre 2017 at 11:37

    Complimenti. Tuttavia si tratta di futuro. Guardiamo anche al presente. Con le piogge sono amplificati i disagi in via V maggio per alunni e genitori. La pavimentazione è dissestata da anni. Si tratta di scuola: tra tutti i milioni che arriveranno mi auguro ci sia qualche migliaio di euri per dare ai bambini del 1^ circolo un migliore servizio.

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *