La Valle Caudina accorpa i servizi e procede verso l’unione dei comuni

By on 11 dicembre 2012

Manca la ratifica dei rispettivi consigli comunali ma l’accordo è stato trovato. Dal prossimo primo di gennaio, gli uffici  di polizia municipale, protezione civile ed i servizi di supporto alle segreterie comunali, dei paesi che hanno aderito alla Città Caudina dei servizi, saranno unificati. L’accordo è stato sancito nel corso di un work shop tra gli esperti del Formez, Allegri e Formato, e gli amministratori ed i funzionari degli otto comuni che hanno aderito all’associazione. Probabilmente, l’unico ritardo sulla tabella di marcia lo produrranno Montesarchio e Rotondi, paesi chiamati al voto e, quindi, l’accordo, come è giusto che sia, sarà ratificato dal prossimo consiglio. Si era sul punto pure di unificare il contenzioso ma per evitare strappi, si è deciso di soprassedere. Ma non si tratta dell’unica novità sancita ad Airola. E’ stato deciso, infatti, di trasformare l’associazione in una vera e propria unione dei comuni che dovrebbe nascere entro il 2013 e comprendere anche gli altri otto comuni che fanno parte della Valle Caudina.

Peppino Vaccariello

About peppino.vaccariello

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *