Cervinara, il triste declino della politica: Pd e Forza Italia alla berlina

By on 11 ottobre 2017

La crisi dei partiti a Cervinara è arrivata un po’ più in ritardo che nel resto d’Italia. Mentre nel Belpaese tutto è successo con l’affermazione del Movimento Cinque Stelle alle passate politiche e nelle varie tornate amministrative, nel paese caudino invece i partiti sono ufficialmente “esplosi” solo da qualche mese. Il Partito Democratico e Forza Italia stanno dando una immagine davvero triste della politica locale. Inchieste, divisioni interne, insulti, personalismi sono all’ordine del giorno. I due “partitoni” sono diventati l’oggetto dell’ironia dei cittadini che ogni giorno si chiedono cosa accadrà. Il Pd con il tesseramento, ad esempio, sta facendo ridere i polli. Tanto che, come ha affermato Rosetta D’Amelio, la Procura di Napoli starebbe indagando su ciò che è successo tra Cervinara e Rotondi su presunte false tessere. Forza Italia, invece, è dilaniata nella confusione e nel personalismo. Ci sono oramai due Forze Italia a Cervinara anche se non è chiaro qual è quella legittima. Il senatore Cosimo Sibilia farebbe bene a chiarire: chi è il segretario? Chi può usare il nome del partito? Un tempo c’erano i tanto vituperati partiti nei quali, però, bisognava agire disciplinatamente e rispondendo ad un logica politica. Ora, invece, ognuno fa ciò che vuole. E l’elettore cervinarese? Disorientato.

About Il Caudino

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *