Cervinara, stop partite in piazza a Ferrari: cosa succederà ora?

By on 7 agosto 2018

Dal municipio nessuno commenta l’ordinanza.
Mutismo generale da parte di tutti, anche degli assessori social.
Del resto, probabilmente, non ci si è resi conto della portata della decisione. Vietare, con tanto di ordinanza, il gioco del calcio in piazza Regina Elena a Ferrari è qualcosa che va oltre e che ha provocato una sollevazione generale. Dopo che Il Caudino ha dato la notizia di questa decisione, cittadini di ogni età si sono ribellati. I social sono stracolmi di commenti negativi contro una proibizione, assurda da ogni punto di vista. Anche la contessa Pirisi Del Balzo, per intenderci una delle proprietarie dello storico e bellissimo palazzo marchesale dei Caracciolo, ha detto la sua ricordando che in quella piazza i ragazzi hanno sempre giocato.
In mattinata, invece, il consigliere di minoranza Cristian Cambareri si è recato in piazza Regina Elena ha preso a calci un supersantos ed ha postato tutto su suo profilo facebook, dichiarandosi pronto a non pagare la multa.
Non solo, secondo quanto ci hanno riferito, in piazza ci sono state, anche oggi tante partite di pallone. Vigili non se ne sono visti e neanche carabinieri o poliziotti. A questo punto, però, ci sono due vie da seguire. O l’ordinanza viene ritirata. Oppure sindaco e la giunta devono pretendere dalle forze dell’ordine, a cominciare dalla polizia municipale che venga fatta rispettare.

About Il Caudino

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *