Cervinara: Russia-Croazia 7 a 1

By on 20 aprile 2017

Non è il risultato di una partita di calcio: è, invece, l’accattivante titolo dell’ultimo lavoro letterario di Peppino Romano che sarà presentato giovedì 27 aprile, alle ore 18.00, nella biblioteca del nostro giornale, in piazza Municipio a Cervinara.
Il libro, di 218 pagine, per i tipi di Europa Edizioni, sarà illustrato dal giornalista professionista Angelo Vaccariello, dopo i rituali saluti del direttore del nostro giornale Alfredo Marro. Conduce Pasqualino Marro.
E’ al bisogno perenne dell’uomo di ritrovare se stesso, scrive Annalisa Cerbone, che si ispira il gustosissimo diario di bordo di Giuseppe Romano. L’autore non concepisce se stesso come un novello Ulisse alla ricerca della sua Itaca, ma si rivela, piuttosto, come un abile esploratore dello spirito umano, come una specie di turista-antropologo, che attraverso una fitta rete emotiva, culturale e materica di segni e simboli di un’altra quotidianità, riesce a far emergere, lentamente, dalla storia millenaria del popolo russo, un quadro biografico, storico e culturale policromo, variegato, suntuoso e dolente. Alla fine degli anni novanta, a muovere i passi “agresti” dell’autore sannita verso una terra “non più promessa”, l’ex Unione Sovietica, non è l’interesse dello storico, o la nostalgia per una vecchia ideologia oramai miseramente crollata su se, ma una doppia forma di curiosità: verso se stesso e verso l’altro.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *