Cervinara: Natale con cartolina

By on 19 dicembre 2016

Si avvicina il Natale e si avvicina anche il momento degli auguri. A breve, saremo tempestati e tempesteremo di messaggi parenti, amici e semplici conoscenti. Nel tempo di sms, messanger e whathapp, nel tempo dei messaggi di auguri seriali, tutti, rigorosamente uguali, tutti rigorosamente scritti o copiati a tastiera, c’è ancora chi si prende la briga di scrivere biglietti, anzi, cartoline di auguri a mano, con la penna, una per una alle persone che gli sono vicine.
Un pensiero gentile, che molti crederanno desueto, ma che davvero riscalda il cuore. Il fatto che non si usino più, che si sia cancellata la tradizione delle cartoline di auguri, non vuole affatto dire che non siano gradite, anzi, lo sono molto più delle altre. Lo sono perché una persona ha pensato a te, ha deciso di dedicarti un poco del suo tempo per scriverti un pensiero e per manifestare il suo affetto.
Franco Petraglia Senior è un gentiluomo di altri tempi. Se esistesse un premio per la gentilezza e la cortesia, probabilmente, lo vincerebbe ogni anno. Gli amici ed i conoscenti del signor Petraglia in questi giorni stanno ricevendo un pensiero, accompagnato da una cartolina di auguri che lui ha vergato a mano. Anche la cartolina è molto delicata perché rappresenta uno squarcio della frazione Castello di Cervinara, sotto la neve. Una foto di tanti anni fa che il signor Petraglia ha voluto usare quasi come fosse un biglietto da visita. Castello è, infatti, il suo luogo dell’anima, parte del suo cuore, la sua frazione di origine che rappresenta la sua formazione di uomo, ispirato a valori solidi e rocciosi. Ogni cartolina di auguri vergata racconta le caratteristiche della persona che la riceve ed i motivi per cui ha fatto breccia nel suo cuore. Sono pensieri delicatissimi, unici come dovrebbero essere tutti gli auguri ed i regali. Immaginiamo che il signor Franco Petraglia senior abbia dovuto impiegare tanto tempo per scrivere queste missive, una per una e per personalizzarle. Ed il suo tempo è già un dono, dolce e delicato, un regalo del cuore, una cartolina che arriva dal paese del sentimento ed avvolge di un caldo abbraccio il Natale.

Peppino Vaccariello

 

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *