Cervinara: la processione della Scafatella

By on 19 maggio 2017

Cervinara. E’ tutto pronto. Domenica prossima, 21 di maggio, al termine della santa messa al santuario cittadino dei santi Cosimo e Damiano, prenderà il via la traslazione della statua della Madonna del Bagno sino alla chiesa di Sant’Adiutore vescovo.
La traslazione avviene una settimana prima della processione dedicata alla Madonna. Al termine della messa, domenica si ripeterà una tradizione molto bella ed antica, segno di grande devozione verso la Scafatella, come viene anche denominata la Madonna del Bagno. La statua viene trasportata a spalla sino alla chiesa di Sant’Adiutore e per farlo vengono messe all’asta “e mazz’ e nant’ e mazz’ e ret'”, ossia, i bastoni davanti, che hanno un prezzo maggiore e quelli di dietro.
Come sempre avviene, anche questa è una tradizione della parrocchia, la famiglia Catilino della Pirozza cercherà in tutti i modi di aggiudicarsi e mazz’ e nant’.

Cervinara: processione in onore di Maria Santissima del Bagno dei primi anni cinquanta. Al centro il parroco di Sant’Adiutore vescovo, monsignor Antonio Lombardi.

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *