Cervinara, Cioffi candidato all’Ambrogio d’oro

By on 25 ottobre 2014

Cervinara. Il professore Ugo Cioffi è stato candidato, ufficialmente, all’Ambrogino d’oro. Si tratta del prestigioso premio che la città di Milano elargisce alle personalità più meritevoli nel campo dell’arte, della cultura e della ricerca scientifica e che viene consegnato il sette dicembre, giorno in cui si celebra Sant’Ambrogio, venerato patrono del capoluogo lombardo. Il professore Cioffi è una vera e propria autorità nel campo della ricerca scientifica, in materia di chirurgia generale e toracica, sulla quale vanta oltre duecento pubblicazioni scientifiche, prevalentemente riportate sulla rivista internazionale The Lincet, della quale, peraltro, è redattore competente per i casi di particolare novità. Recentemente, ha superato, con brillante risultato, classificandosi ai primi posti, l’abilitazione alla cattedra universitaria, risultando il primo ad ottenere la docenza nelle due materie, chirurgia generale toracica. Il docente universitario, cervinarese a tutti gli effetti, ma che da anni lavora tra Milano e gli Stati Uniti d’America, è stato candidato proprio nell’ambito della ricerca scientifica, nel campo medico chirurgico. Del resto, i suoi studi sull’esofago ed il mediastino fanno, oramai, parte delle nuove conquiste della scienza medica. Il docente universitario è anche bravissimo a lavorare in équipe. Non a caso, la candidatura all’Ambrogino d’oro è stata avanzata anche per la sua collega, la professoressa Matilde De Simone. I due, infatti, hanno condotto complesse ricerche per il policlinico ospedale maggiore di Milano, grazie alle quali hanno ottenuto a favore dell’ospedale importanti finanziamenti ministeriali. Bisogna sottolineare che Cioffi e De Simone sono gli unici candidati all’Ambrogino d’oro per il settore della ricerca scientifica. La notizia della candidatura è stata salutata a Cervinara e nella Valle Caudina con grande orgoglio. Tutti sanno, infatti, che il docente universitario resta legatissimo alla sua terra d’origine ed in special modo a Ferrari, dove tutt’ora vive la mamma e dove ha trascorso la sua infanzia di studi.

About Redazione

27 Comments

  1. Paola

    2 novembre 2014 at 23:11

    Il professor Cioffi é una persona che merita veramente questo riconoscimento.Grazie alle sue ricerche la scienza sta compiendo grandi passi avanti.
    Avendo avuto il privilegio di conoscerlo personalmente, posso affermare che il Prof. Cioffi, oltre ad aver dimostrato la sua grande competenza e preparazione, si é dimostrato pure una persona sempre disponibile e di grandissima umanitá. Sono onorata di averlo conosciuto. Paola.

    • Isabella

      3 novembre 2014 at 18:41

      Non conosco Personalmente il Prof. Cioffi ma una persona a me vicina curata da lui che me l”ha descritto come una persona oltre che molto preparata anche molto umana. La mia esperienze con i medici pultroppo è stata più negativa che positiva per qui ben vegano i medici che trattano noi paziente come persone e non come numeri, perché un pò di umanita aiuta i malati ad affrontare la malattia con più serenità.

  2. Paola

    3 novembre 2014 at 21:20

    Aver conosciuto il professor Cioffi non significa solo aver incontrato il solito medico in camice bianco, affermato e conosciuto nella sua professione e nell’ambiente sanitario, ma soprattutto una persona umile e ricca di umanitá’.
    La sua professionalita’ e competenza é’ una risorsa importantissima per la ricerca.
    Il professore merita di avere questo riconoscimento per la sua devozione alla medicina e alla scienza.
    Marta

  3. Maria Beatrice Stoppa

    4 novembre 2014 at 09:29

    Desidero ringraziare di cuore il prof. Ugo Cioffi che è un autentico esempio di dedizione e passione per la propria professione che esercita quotidianamente a descapito di chi ultimamente con viltà cerca di ostacolare il suo percorso.Per nostra fortuna il prof. Cioffi continua imperterrito e a testa alta a dedicarsi alla ricerca per salvare e migliorare la vita di tante persone.Solo chi ha un cuore grande riesce a fare quello che fà il prof. Cioffi. Spero tanto che il ministro della sanità Lorenzin che è a conoscenza di quanto accaduto al prof. Cioffi,provveda a far luce in breve tempo. Grazie anche alla prof. De Simone che definisco una grande donna.
    Grazie per esserci prof. Cioffi…,ce ne fossero uomini e medici come te!
    M.Beatrice

  4. Forzato Addis-Abeba

    4 novembre 2014 at 09:40

    Questo riconoscimento è veramente meritato.
    Grazie prof. Cioffi per aver salvato la vita a mio marito.Se non ci fosse stato lei ora la mia vita sarebbe diversa.Congratulazione per il premio e buon lavoro!
    Addis-Abeba

  5. Stoppa Aldo luigi

    4 novembre 2014 at 09:43

    Sono commosso e nello stesso tempo felice di poter leggere questa bella notizia. Prof. Cioffi questo premio se lo è proprio guadagnato.
    Non dimenticherò mai quello che ha fatto per me.
    Grazie
    Luigi

  6. Fontolan Irene

    4 novembre 2014 at 09:47

    Grazie prof. Cioffi per tutto quello che fà per le persone ammalate e per la ricerca.
    La sua immensa umanità, positività e dedizione al suo lavoro fanno di lei una persona a dir poco speciale.
    Grazie
    Irene

  7. Fontolan Pietro

    4 novembre 2014 at 09:49

    Grazie prof. Cioffi per la serietà e la passione che metti nel tuo lavoro!
    Complimenti per questo riconoscimento!
    Pietro

  8. Laura

    4 novembre 2014 at 13:52

    Non la conosco personalmente ma tantissime persone mi hanno parlato benissimo di lei.
    Sono contenta che esistano medici seri come lei.
    Questo premio è ben meritato.
    Laura

  9. Virginia

    4 novembre 2014 at 13:56

    Questo riconoscimento è ben meritato.
    La sua professionalità, umanità, dedizione, costanza,serietà la distinguono da tutto il resto.
    Cosa dire…finalmente un riconoscimento per i tanti anni dedicati alla professione di medico e ricercatore.
    Grazie prof. Cioffi
    Virginia

  10. virginia

    4 novembre 2014 at 20:37

    Un caro saluto al proff. Cioffi Ugo da parte di Dolores e Sara Furlan di Adia. Paziente che se oggi può ancora sorridere e vivere è grazie alle cure e alla tempestività del suo intervento. Questo onorato premio è proprio di sua spettanza. Congratulazioni .

  11. Francesco

    4 novembre 2014 at 21:45

    Posso dirmi fortunato nella mia vita d’aver incontrato una persona come il professor Cioffi.Un ricercatore la cui preparazione lascia esterefatti,sia per le conoscenze e le innovazioni che egli in passato ha proposto e sviluppato, ma anche per tutto ciò che oggi continua,nel silenzio e umiltá che sempre lo contraddistingue, ad elargire con ricerche,pubblicazioni.Posso affermare di non averlo mai visto lesinare tempo ed energie per venire incontro a chi soffre ed è nella malattia.Donando non solo alla scienza conoscenze ed impegno in un’ottica lontana da carriera e profitti,ma con un impegno umano che va ben oltre l’altruismo.Con una disponibilitá che supera quello che ognuno di noi è chiamato a dare a chi vive sofferenze e dolori,veramente ai limiti esistenziali.
    Grazie professore per essere tra noi.
    Francesco

  12. anna

    6 novembre 2014 at 09:04

    Da anni ho potuto apprezzare la professionalità, sia come chirurgo, che come professore in Università, e conoscere la sua capacità nel campo della medicina del “body”, come lo definisce lui. Sarebbe ora che l’Italia sappia riconoscere le menti eccezionali, come la sua, anziché ignorarle. L’amica Marina

    Penso che la capacità diagnostica, molto evidente nel Prof. Ugo Cioffi, sia un aiuto incredibile per i problemi dei pazienti in ospedale: mi stupisce che dopo anni di servizio, siano sorti problemi che hanno, di fatto, impedito al Prof. Ugo Cioffi, di svolgere il suo lavoro, sempre scrupoloso e preciso. L’amica Adriana

    Non è facile dare ciò per cui ci si è preparati in modo continuativo, attento e umano. Il Prof. Ugo Cioffi ha saputo mantenere le sue capacità, nel campo di ricerca medica e di risoluzione per guarire le persone, ed aiutare a trovare il modo di guarire casi non sempre facili. Apprezzo il riconoscimento del Comune di Milano, ma spero che si arrivi ad un sano vivere per chi ha dedicato la sua vita per il bene di chi sta male. L’amica Chiara

  13. Elisabetta

    6 novembre 2014 at 11:10

    Conosco personalmente il Prof. Ugo Cioffi da molti anni, fin dai tempi della sua specializzazione in Medicina. Si è sempre dedicato prima allo studio e poi al lavoro e alla ricerca con grande passione, serietà, umiltà, scrupolosità e rigore, uniti ad una profonda umanità e disponibilità.Ha sempre profuso impegno e dedizione nella sua professione, anche nei momenti difficili e con molti ostacoli lungo il suo percorso.
    Le sue enormi capacità e la sua preparazione sono evidenti. Lo dimostrano le sue numerose pubblicazioni e le citazioni dei suoi lavori.
    Questo riconoscimento è indubbiamente e profondamente meritato.
    Complimenti Prof. Ugo Cioffi! Sia a lei che alla sua degna collega Prof.ssa Matilde De Simone, grande professionista dotata di capacità, disponibilità, umiltà e umanità, con la quale condivide da molti anni il suo percorso lavorativo e di ricerca.
    Possa il nostro Paese riconoscere i giusti meriti a menti eccelse come le vostre.

  14. Riccardo

    8 novembre 2014 at 15:32

    Complimenti Proff per il riconoscimento che le e’ stato riconosciuto.
    A mio parere mi sembra ancora poco se penso a tutto cio’ che lei ha donato allla ricerca e alla scienza. Ho imparato a conoscerla attraverso l’ aiuto senza pari che ha dato a mia mamma, malata e disperata.
    Grazie a lei e’ ritornata a sperare e a…sorridere.
    Mi sono cosi interessato a lei e attraverso cio’ che ho appreso, devo riconoscere il grade UOMO che lei e’.
    Grazie Proff.Cioffi !!!!!!!

  15. virginia

    9 novembre 2014 at 00:04

    Caro Professore, sono un suo paziente di Rovigo,volevo congratularmi con lei per la sua candidatura all Ambrogino d Oro, premio di sua unica spettansa. Lei mi ha guarito, mi ha ridato la vita, a dire il vero meriterebbe molto di più. Congratulazioni vivissime e un grazie di cuore. Rodolfo T.

  16. rossana

    9 novembre 2014 at 12:52

    Caro Prof. Cioffi sento di scrivere che il brillante successo ottenuto è frutto delle sue capacità e dell impegno che ha dedicato x tutti noi . Grazie le siamo grati e tutto questo ci onora . Rossana Stoppa

  17. Kawas

    10 novembre 2014 at 10:51

    Chiarissimo prof. Cioffi
    uno dei giorni più importanti della mia vita è stato quando l’ho incontrata. Da subito ho capito che lei è una persona autentica.Ammiro e apprezzo la sua dedizione alla scienza.Lei è veramente speciale perchè non intende intraprendere guerre d’intelligenza con persone disarmate.Spero tanto che questo riconoscimento sia un insegnamento e una risposta a tutti coloro che cercano di ostacolarla.
    Per fortuna che lei non si ferma davanti a tanta pochezza.
    Kawas

  18. giulio

    10 novembre 2014 at 10:53

    Grazie a lei prorf. Cioffi tante persone rivedono un “raggio di sole”.
    Grazie per la sua grande umanità.
    Giulio

  19. linda

    10 novembre 2014 at 11:20

    Caro Prof. Cioffi grazie a lei la mia amica ha ripreso a sperare e a trovare le forze per combattere la malattia. Altri medici l’hanno trattata come un NUMERO invece per lei è una PERSONA.Non perda mai l’entusiamo che mette nel dedicarsi alla scienza.
    Questo riconoscimento è solo una bricciola in confronto a quello che si merita.
    Grazie!
    Linda

  20. Elisabetta

    10 novembre 2014 at 16:02

    Complimenti dott. Cioffi! La mia soddisfazione è ancora maggiore, considerando che la persona di cui si tratta è parte della mia famiglia. Un traguardo dietro l’altro per il grande impegno prestato per la ricerca, complimenti ancora a entrambi!!
    Grazie di tutto
    Elisabetta

  21. Ornella

    11 novembre 2014 at 00:00

    Non conosco di persona il dottor Ugo Cioffi, ma ne ho sentito molto parlare da amiche di Adria: alcune sue pazienti, altre che hanno avuto familiari curati da lui con grande perizia e soprattutto umanità. Ho capito, da come me ne è stato parlato, che il dottor Cioffi non tratta i suoi pazienti come numeri, ma come PERSONE che hanno infinitamente bisogno,specie nella malattia, venga riconosciuta anche la componente emotiva, la preoccupazione, l’abbattimento che la malattia comporta. So che il dottor Ugo Cioffi, pur se preso da molti impegni, trova sempre per i suoi pazienti parole compassionevoli e rassicuranti. Per non parlare della sua bravura e competenza per le quali è stato insignito di questo meritatissimo riconoscimento. Auguro al dottore un buon lavoro ed una sempre più soddisfacente e brillante carriera.
    Ornella Cavallini

  22. Achille

    12 novembre 2014 at 12:51

    Finalmente prof. Cioffi un riconoscimento per il lavoro che da anni svolge per tutti noi con immensa responsabilità.Grazie e congratulazioni anche alla prof.ssa De Simone. Non lasci mai la presa prof. Cioffi…lascierebbe spazio a tanti incompetenti che fanno solo danni a descapito delle persone ammalate e anche sane.
    Achille

  23. -Gabriele , virginia.

    12 novembre 2014 at 19:20

    Le ultime parole di un caro amico sono state per lei.Non è stato un suo paziente ma sapeva che se il proprio male fosse stato curato da lei Prof. Cioffi oggi potrebbe scriverle di persona e congratularsi per questa importante candidatura tanto meritata. Un grazie amplificato dalla terra al cielo , dal cielo alla terra. Virginia.

  24. Giuliana

    13 novembre 2014 at 16:09

    Conosco personalmente il professore Ugo Cioffi medico sempre disponibile ad ascoltare i problemi di salute altrui sensibile,generoso e molto umano.Sono contenta per questo premio a mio parere molto meritato per tutto il lavoro da lui svolto in questi anni dedicati alla ricerca medica.Un caro saluto
    Giuliana

  25. Vincenzo,Milano

    2 dicembre 2014 at 17:33

    Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente il Prof. Ugo Cioffi e la Dott.ssa Matilde De Simone.
    Sono stato il loro consulente Informatico,e riconosco che sono due persone stupende,
    nel loro campo la dedizione nella ricerca è molto profonda,e questo entusiasmo,mi ha lasciato un
    segno nella mia memoria incancellabile.
    Ugo,come lo chiamo abitualmente,per me è una persona speciale,non ho parole per
    descrivere la sua competenza,è sempre disponibile, ed è una persona umile e di grande umanità.
    Conosco il riconoscimento ricevuto nel Novembre 2009 dalla “ International Hyppocrates Howard “,
    e auguro di meritarsi anche questo riconoscimento.
    Potrei raccontare e andare oltre…..mi fermo qui.
    Vincenzo

  26. Francesco Avilia

    8 dicembre 2014 at 17:48

    Non ci sono parole per commentare questo grande uomo, Chiarissimo professore lo era già moltissimi anni fa’ quando ho avuto l’onore di conoscerlo
    Grande Ugo
    Francesco

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *