Airola: L’imprenditore Antonio Iarossi ammazzato a martellate in Portogallo

By on 18 aprile 2017

Antonio Iarossi, 59enne, imprenditore impegnato nel settore della lavorazione dei marmi è stato barbaramente ucciso in Portogallo. La notizia dell’omicidio ha fatto subito il giro del paese e il primo cittadino Michele Napoletano ha dichiarato che i familiari sono partiti subito per il Portogallo. Aspettavamo Anotnio -ha continuato Napoletano-   per le feste pasquali e, invece, è successo l’irreparabile”.
L’imprenditore sannita, che da oltre ventanni operava in Portogallo, è stato ucciso all’interno di una fabbrica a Borba. Quando è stato ritrovato senza vita presentava profonde ferite alla testa e al collo. Gli inquirenti hanno confermato il fermo di un marocchino di 61 anni, dipendente dell’azienda di marmi, che dopo aver agito avrebbe tentato di far sparire il cadavere. Probabilmente l’omicidio è avvenuto al termine di una lite per motivi economici. Sequestrata anche l’arma utilizzata per la brutale aggressione, probabilmente un martello.

Imma Paolo

About Redazione

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *